Photo Outtakes

Outtake #38

Nei mesi di settembre e ottobre ho partecipato assieme ad altri volontari alla campagna “Inside Out/L’Italia sono anch’io” a sostegno del diritto alla piena cittadinanza degli italiani di origine straniera. I due mesi di intenso lavoro, coordinato a livello nazionale dall’agenzia ABCM di Milano e inserito nel progetto di arte pubblica partecipata “Inside Out” dello street artist francese JR, hanno trovato il loro compimento nell’affissione dei ritratti realizzati presso la Mediateca del Mediterraneo di Cagliari.
Durante i preparativi mi sono occupato della documentazione fotografica delle varie fasi dell’allestimento, in modo da averne memoria. L’evento è stato ampiamente diffuso attraverso i social network, godendo così di un’ampia visibilità e di altrettanta condivisione.
Proprio in questo passaggio sta la chiave dell’outtake di oggi che include, oltre alla mia solita foto, anche delle immagini realizzate da due amici, Davide e Matteo, che ringrazio per avermene concesso l’utilizzo.
Le tre fotografie rappresentano lo stesso evento ripreso quasi simultaneamente da altrettante persone: la prima ferma le attività degli operai, la seconda ritrae me nell’atto di fotografare e la terza ci restituise una visione dall’alto e da dietro una finestra, immagine perfetta di una visione esterna all’azione diretta. Le tre fotografie sono poi finite nella timeline della pagina dell’evento, quasi una di seguito all’altra. Ecco un esempio calzante di una delle tesi sostenute da F. Ritchin nel suo “Dopo la fotografia”: la fotografia digitale permette una rappresentazione cubista della realtà.
E’ importante tenere ben presente che in questo caso l’aggettivo “digitale” non è riferito solamente al supporto fisico di registrazione delle immagini ma all’ambiente che, oltre alla macchina fotografica, include i media che il supporto numerico connette senza alcuna difficoltà; le parole di Ritchin spiegheranno sicuramente meglio il concetto: “Il rapporto della fotografia digitale con lo spazio, il tempo, la luce, l’autorialità, gli altri media dimostrerà col tempo che il suo è un approccio essenzialmente diverso da quello della fotografia analogica. Diventerà chiaro anche che in gran parte questo insieme di strategie emergenti sarà per sempre legato ad altri media, una componente dello scambio interattivo, di una rete di meta-media più ampia. Questo nuovo paradigma può definirsi iperfotografia. La fotografia digitale, a differenza di quella analogica, non si basa su una registrazione iniziale statica di toni continui visualizzati poi come un insieme, e ricomposti nella camera oscura, ma sulla creazione di documenti discreti e malleabili del visibile che si possono linkare, trasmettere, ricontestualizzare e ricreare. “La distinzione tecnica di base tra rappresentazione analogica (continua) e digitale (discreta) è cruciale” – ha scritto William J. Mitchell in The riconfigurated Eye nel 1992. […] Si può anche dire che la fotografia digitale rappresenti un unico momento, che però si può facilmente prolungare e amplificare accostandolo a molti altri momenti attraverso varie forme di link e media ibridi” (Dopo la fotografia, p. 155-156).
Cambia radicalmente quindi la “posizione” del fotografo in quanto “il fotografo digitale è potenzialmente legato in modo molto profondo a una molteplicità di media, sia come ricettore sia come produttore, tanto che la comunicazione, di qualsiasi tipo, diventa più importante dell’unicità della visione fotografica”. (idem, p. 161)
La singola fotografia si inserisce quindi in un contesto più ricco, quasi un puzzle di diverse visioni che permette un racconto a più voci capace di aumentare le informazioni contenute e veicolate da ogni immagine.

buy posters and art prints

Questa voce è stata pubblicata il novembre 14, 2012 alle 11:29. È archiviata in fotografia con tag , , , , , , , , , , , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Segui tutti i commenti qui con il feed RSS di questo articolo.

2 pensieri su “Outtake #38

  1. I view something truly special in this web site.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: